Ferdinando de Martino

il Direttore

Diplomatosi al Conservatorio Cimarosa di Avellino in Musica Corale e Strumentazione Bandistica , ha studiato composizione sotto la guida dei maestri Renato Piemontese e Giancarlo Turaccio ed il pianoforte con il M° Umberto Zamuner . Pur provenendo da un tipo di formazione "classico" nel corso dell' attività musicale  ha sempre tentato di accogliere le molteplici influenze che il panorama musicale ed artistico offre tutt' oggi . Dopo aver collaborato e formato alcune realtà culturali napoletane ha dato vita al Cersim di cui è tutt' oggi presidente , un' associazione artistica  che cerca di affrontare l'arte musicale in tutte le sue possibilità e sfaccettature e di gettare le basi per una nuova "scuola napoletana " degna di questo nome . La rivalutazione dei beni artistici ed architettonici della città di Napoli è uno degli obiettivi principali dell' associazione . Ha inoltre lavorato per diverse realtà artistiche di rilievo , italiane e campane , tra cui l' ATS del Sorrento jazz Festival e l' Associazione Alessandro Scarlatti . Attualmente dirige stabilmente il coro polifonico Comtessa de Dia , l' ensemble di fiati Charles Ives band e collabora con il Laboratorio di Musica Antica Esedra . Musicista e compositore , autore di musica vocale e strumentale , dedica parte della sua attività alla scrittura teatrale , è autore di alcuni drammi , atti unici e melologhi quali " Le Ali del simurgh" , " Helene" ,  " Mattino sul Riesengebirge" , " L'Idea e la sua Ombra " , " Gid" . Da tempo ha legato la sua attività  alla Alioopere di Andrea  Manferlotti , realizzando assieme concerti e spettacoli ed il cd-audiolibro Manfred per la graus editore . Critico musicale per teatro.it ha collaborato con diversi artisti napoletani tra cui Rosalba di Girolamo , Paolo Cresta ,Angelo Otero, Sergio Naddei  , Roberto Franco  , Mario Gabola .                                         Per la sua attività di ricerca e studio delle tradizioni campane gli è stato consegnato il Premio Miradois 2011  .

il Coro

L' Ensemble prende nome dalla poetessa e compositrice Beatrice contessa de Dia , vissuta attorno all' anno mille in Provenza . Vera figura di donna anticonformista ante litteram è una delle poche autrici passate alla storia del gruppo vasto e spesso poco noto dei Trovatori .

Beatriz de Dia

è in preparazione la stagione concertistica della graziella 2017/18 . Il calendario sarà disponibile da fine agosto . 

Musica in villa rassegna di concerti organizzati dal cersim in Villa comunale nella suggestiva cornice della casina pompeiana  

Sabato 26 Maggio alle ore 20 30 concerto di villanelle nella casina pompeiana in villa comunale                             ensemble comtessa de dia                 ingresso libero

Novità

Sabato 28 riprenderanno gli incontri sul massaggio sonoro con g. romano e n. badolati per info contattare il 3891503514

Contatti : cersim.musica@outlook.it - 3661501850 - 3891503514